Il 22 maggio 2015 Giornata mondiale biodiversità. Ecco in cosa consiste e alcune importanti iniziative che si terranno in Italia.

biodiversità

giornata mondiale biodiversità

Il giorno 22 maggio sarà molto importante per i nostri cari animali e per il mondo vegetale. Infatti, come ogni anno, cadrà la giornata mondiale biodiversità, introdotta per la prima volta nel 2000 dall’assemblea generale delle Nazioni Unite, al fine di promuovere l’informazione sulla biodiversità globale. Per celebrare l’occasione, verranno realizzate una serie di iniziative a scopo ambientalista e animalista. Prima di vedere quali saranno le manifestazioni più importanti da seguire, ecco alcuni numeri sulle specie a rischio estinzione tra animali e vegetali.

Le liste rosse italiane: animali e flora

In occasione della Giornata mondiale biodiversità, il Ministero dell’ambiente, sul suo sito ufficiale, ha pubblicato le cosiddette “liste rosse” della flora e della flauna. Sono dei resoconti realizzati dal Ministero stesso e da Federparchi, sulla situazione in cui versano animali e piante nel nostro Paese. Vediamo, nel dettaglio, quali sono stati i risultati delle ricerche effettuate da studiosi ed esperti.

  • Lista rossa animali: I dati pubblicati dal Ministero dell’ambiente ci dicono che ben 6 specie animali si sono estinte in tempi piuttosto rapidi. Inoltre, delle circa 672 specie prese in esame, tra animali terrestri e marini, ben 161 sono a rischio estinzione. Il dato complessivo è che la presenza di vertebrati sul territorio italiano è in declino, soprattutto per quanto riguarda le specie che vivono in habitat marino.
  • Lista rossa vegetali: Piuttosto grave risulta la situazione dei vegetali. L’Italia, essendo un Paese che si trova al centro della zona mediterranea, presenta una grande varietà di piante ed alberi. Peccato, però che la biodiversità nostrana sia fortemente minacciata e danneggiata dai cambiamenti clima in atto, dall’urbanizzazione selvaggia e dall’allevamento intensivo. Un quadro generale per niente confortante, che rischia di deturpare per sempre il nostro territorio.

Giornata mondiale biodiversità: iniziative in Italia

fiori

Fiori biodiversità 2015

Venerdì 22 maggio spazio a diverse iniziative lungo tutto il territorio italiano, per celebrare il giorno dedicato alla flora e alla flauna e soprattutto agli interventi per tutelarli da inquinamento, cambiamenti clima e disastri ambientali. Ecco alcune delle più rilevanti manifestazioni che si terranno in occasione della giornata mondiale biodiversità.

  • Biodiversità a Expo 2015: La grande fiera internazionale che quest’anno si tiene a Milano, a partire dal 1° maggio, non potrà non occuparsi della flora e fauna nazionale. Il tema principale della giornata sarà “Nutrire il pianeta, energia per la vita” con attenzione rivolta alla tutela degli ecosistemi globali, delle risorse naturali e della tutela dell’ambiente. Numerosi eventi si svolgeranno presso il Parco della Biodiversità che ospiterà una mostra dedicata alle coltivazioni utilizzate in tutto il mondo.
  • Calabria e biodiversità: Reggio Calabria ha in serbo numerose iniziative per rendere omaggio e informare su animali e vegetali. Tra le varie attività previste, le visite guidate presso il giardino botanico della città, durante le quali verrà illustrata l’importanza del patrimonio botanico presente nella regione calabrese. Inoltre, per i bambini ci sarà “Nati per leggere”, un progetto che prevede la lettura ad alta voce, ai più piccoli, di alcuni libri che trattano tematiche ambientali.
  • Parco del Beigua, il Falco pecchiaiolo: L’area naturale che si trova in Liguria, tra Genova e Savona, dedicherà il 22 maggio del 2015 al Falco pecchiaiolo, un rapace che proprio in questo periodo giunge in Italia dall’Africa equatoriale. In occasione della giornata mondiale biodiversità, alle ore 21, nella sede del Municipio di Voltri, si terrà un incontro con l’ornitologo, durante il quale si informerà il pubblico sulle caratteristiche e sull’importanza di questo bellissimo rapace per il nostro territorio.
  • Napoli, mostra sui pipistrelli: Originale la scelta dei Musa, i Musei delle scienze agrarie dell’Università di Napoli che, in collaborazione con il Parco nazionale del Vesuvio allestirà una mostra dedicata ai pipistrelli. Questi, da sempre, sono additati come esseri spaventosi e spettrali quando, in realtà, la loro presenza nel nostro ambiente è fondamentale poiché sono predatori di insetti e grazie a loro si possono ridurre danni ai boschi e ai raccolti.

Queste sono soltanto alcune delle importanti iniziative che si terranno venerdì 22 maggio 2015, quando grazie alla giornata mondiale biodiversità potremo finalmente porre al centro dell’attenzione la questione della tutela dei nostri amici animali e dei vegetali.

Francesco Matino