Lucciole di Amalfi

Lucciole di Amalfi

Nei primi anni Sessanta, a causa dell’inquinamento dell’aria e dell’acqua sono cominciate a scomparire le lucciole. I pesticidi, la cementificazione selvaggia, l’aumento dell’inquinamento hanno ridotto all’osso la loro presenza, togliendo a noi tutti la possibilità di ammirare le magiche luci  emesse da questi coleotteri. Il Corpo Forestale dello Stato ha deciso di promuovere eventi, in tutte le riserve naturali nazionali, per far ammirare, a chiunque voglia partecipare, le lucciole e per far comprendere meglio quanto siano delicati gli equilibri che caratterizzano la biodiversità. Altrimondinews ha partecipato al primo appuntamento che si è svolto nella Valle delle Ferriere di Amalfi.

Stefano Gattordo