ParlamentoAmbiente e legalità: sono questi alcuni dei fronti di impegno del Centro Studi “Parlamento Internazionale della Legalità”, fondato da Nicolò Mannino, Salvatore Sardisco, Giovanni D’Alascio e Carlo Pacella sulla base della positiva esperienza del “Parlamento della Legalità”. La benemerita organizzazione, pronta a varcare i confini dell’Italia, è ormai interlocutrice privilegiata di enti e istituzioni.

Nei giorni scorsi, nel corso di una breve ma intesa cerimonia, l’Arcivescovo di Monreale, monsignor Michele Pennisi ha assunto la carica di guida spirituale, conoscendo molto bene il cammino culturale finora svolto.

Il presule, già Socio onorario, ha firmato l’atto di designazione alla presenza dei fondatori del Parlamento della Legalità Internazionale (Nicolò Mannino, Salvatore Sardisco, Giovanni D’Alascio e Carlo Pacella) alla vigilia dell’anniversario della strage di via d’Amelio.

“Se nella nostra Regione Siciliana e nel resto del Paese qualcosa di positivo si intravede a partire dal settore cultura – ha affermato il presule – questo lo dobbiamo anche al Parlamento della Legalità che fortemente e positivamente incide nel cuore della gente educando tutti alla pace, alla giustizia e al rispetto del prossimo. Credo nel parlamento della legalità – ha aggiunto – sa coniugare fede e azione, impegno e servizio, annuncio del Vangelo e amore verso i poveri più poveri”.

Semplicità e voglia di proporre un messaggio a colori, determinazione e azione  a favore del Kerigma della Speranza. E così in un foglio dove insieme vi sono Stemma Episcopale e logo del Parlamento della Legalità Internazionale, Monsignor Pennisi ha apposto la propri firma assicurando la preghiera e la presenza “visto che – ha sottolineato – ci si accinge ad andare in Europa”. Con la parentesi estiva le attività de Parlamento Internazionale della Legalità non si fermano. Occorre, infatti, lavorare per preparare degnamente l’inizio del nuovo anno accademico, in programma il 16 ottobre da Montecitorio.  Sono in calendario eventi culturali che toccheranno Stoccarda , New York, Cina e altri Paesi.