Home Attualità Pena di morte: le case farmaceutiche fanno dietro front