Oggi e domani le competizioni coinvolgeranno  oltre 250 atleti nel Tiro a Segno Nazionale partenopeo

 

NAPOLI – Oggi e domani oltre 250 atleti e futuri olimpionici parteciperanno alla finale del “Campionato italiano di Bersaglio Mobile, al “XIII Trofeo delle Regioni 2018” e alla finale del “Trofeo Giovani” presso il “Tiro a Segno Nazionale di Napoli (via Campegna, 255).

Nel primo turno il Comitato Regione Campania ha già evidenziato una buona prestazione nelle discipline sul circuito a squadre Tiro con pistola e carabina a 10 metri.

“Il Tsn di Napoli vanta una lunga storia ricca di successi sportivi e non solo. Dalla sua fondazione nel 1863 ad oggi – afferma Marco Correra, consigliere del Tiro a Segno Nazionale di Napoli – , ha ottenuto la vittoria di ben 13 campionati italiani (di cui 12 consecutivi) e di 5 trofei della Coppa Italia.  La struttura è tra le più moderne e innovative del settore, con le sue 60 linee di tiro indoor ed outdoor e un performante impianto a bersaglio mobile”.

“Anticamente la zona che oggi ospita il Poligono di Tiro – spiega Correra – era, quasi certamente, una grande piazza d’armi borbonica, così come raffigurato nei vari dipinti esposti al Museo nazionale di San Martino. Per il futuro l’auspicio è che con la partecipazione e l’appoggio delle istituzioni, il TSN di Napoli possa diventare un grande polo di attrazione, a livello nazionale e internazionale, per diverse discipline e per differenti tipologie di appassionati. È un processo virtuoso – conclude il consigliere del Tsn di Napoli – già cominciato da tempo e che porterà la struttura ad ospitare le Universiadi nel 2019”.